Seguici su
Un viaggio nella mia fantasia canina

 

» Cinosophia: un viaggio nella mia fantasia canina

» 1_Bibliofollia...letture cinofile fatali e non solo

» Nota 1: Breve introspezione nella natura canina

» Nota 2: la Leadership secondo per secondo

1_Bibliofollia...letture cinofile fatali e non solo

 

Riferimenti Bibliografici Fondamentali

 

 

La mia Ricerca sul Cane nasce in un periodo dove la Bibliografia sul argomento era praticamente inesistente e anche per un, allora ancora, studente, per quanto già smaliziato, dello I.U.A.V., come me, non era facile reperire informazioni scientificamente attendibili.

Oggi, invece, all’opposto la vastità della bibliografia sugli argomenti cinofili è impressionante a tal punto che, tra Riviste più o meno specializzate e Libri più o meno scientifici e Siti Web, Blog e Forum vari pubblicati su Internet, a chi si vuole avvicinare a questo universo, se vogliamo anche un po’ strano, con voglia di conoscenza, si apre un mare di informazioni talmente esteso ed irrequieto che “…il naufragar m’è dolce” diventa praticamente impossibile e continuando con il Leopardi "...Così tra questa immensità s'annega il pensier mio..." e si rischia di cadere in un infinito vuoto semantico.

 

Volevo cercare di seguire una “Traccia” che permetta, a chi volesse avventurarsi “…in questa selva oscura” di non perdersi, anche se “ tuttavia, lo smarrimento nella selva è l’inizio della purificazione, e quindi di un cammino verso…” la conoscenza.

 

Per non esagerare con Dante e Leopardi, allora, eccovi alcune indicazioni Bibliografiche che personalmente considero fondamentali per ripercorrere la mia prospettiva intellettuale ( alcune di loro molto probabilmente sono esaurite da tempo e alcune di loro lo erano già ai miei tempi, ma la ricerca può diventare stimolante e più matura anche per questo):

 

A)   I due testi “Principi” sono certamente quelli di Eberhard Trumler:

“A tu per tu con il Cane” e “Il cane preso sul serio” Edizioni Mondadori

B)    Il Testo straorinario,  non solo etologicamente parlando, tenuto ingiustamente nell'ombra, di Ferdinand Brunner:

    “Come Capire il Cane e farsi Capire da Lui" Edizioni Longanesi & C.

C)    Per un punto di vista imprescindibile sul tema dell’Aggressività, il Testo di Irenaus Eibl- Eibesfeldt:

      “Amore e Odio : per una storia naturale dei comportamenti elementari” Ed. Adelphi

D) Infine per una critica più generale alle teorie sull'Aggressività, il Testo di John Klama:

       “L'aggressività, realtà e mito" Edizioni Bollati Boringhieri


C)    Per gli aspetti comportamentali, il Testo di William Campell:

“Psicologia Canina” C.G. Edizioni Medico Scientifiche, traduzione  di F.MontiOggi riedito in versione aggiornata con il titolo un po’ meno felice:

“ Cane NO Problem” Ed. Althea

D)   Per un’ Analisi filologica completa sul Cane e la sua Storia, il Testo di Barbara Gallicchio:

“Lupi Travestiti” Edizioni Cinque

E)    Per una piacevolissima lettura della semantica dei Gesti nell’Uomo, il Testo di Desmond Morris:

      “L’Uomo e i suoi Gesti” Edizioni Mondadori

F)    Per un’altrettanto piacevole lettura, la conclusione personale sulla natura evolutiva dell' uomo e sulla sua natura di cacciatore,  il Testo di Robert Ardrey:

“ L’ipotesi del Cacciatore” Ed. Giuffrè

 

 

Devo però mettere in guardia il lettore che questa Bibliografia Essenziale, riferita ad un modo particolare di guardare al Mondo Cinofilo, è, da un punto di vista prettamente intellettuale, estremamente pericolosa, per chi si avventura ad affrontarne l’analisi approfondita perché tende a formare un tipo di pensiero, che credo si possa dire muova dal Realismo Critico, ma che si contamina anche con altri generi culturali, e che si insinua prepotentemente come un modo di pensare “Speciale” e particolarmente legato al senso della Realtà vissuta, da non poter essere preso alla leggera, ed essere trascurato con superficialità, per cui, pur nascendo come fenomeno culturale,  diventa insidiosamente tutt’uno con il nostro futuro modo di guardare alla Vita.

 

A tale Bibliografia non posso non aggiungere una serie di Titoli che illustrino un Mondo del tutto particolare, ovvero, quello della Analisi Morfologica e Funzionale del Cane, come strumento fondamentale, per i Giudici di Esposizione e per quelli di Lavoro, nella valutazione delle qualità intrinseche di ogni soggetto rispetto ad un’ordine di Lettura che è lo Standard di Razza:

 

Aa) “Le Lezioni di Zoognostica Canina” Ed. ENCI, del Prof. Giuseppe Solaro

Bb) “Lezioni di Zoognostica” Ed. ENCI, di Ignazio Barbieri

Cc) “Zoognostica del Cane” Ed. San Giorgio, di Franco Bonetti

Dd) “Il Cane si muove” Ed. San Giorgio, di Franco Bonetti e Walter Gorrieri

Ee) “Cani e Razze Canine: Struttura, Conformazione e Movimento” di Mario Canton, in 3Volumi Editi da Crepaldi Editore ( il 1° Volume uscì in prima edizione con Edizioni Cinque)

 

 

Per una informazione più "frizzante" e continuamente in "Aggiornamento" sul Mondo della Cinofilia Pura non posso mancare a citare il sito al momento sicuramente il più completa che conosca: www.Dogjudging.com

 

http://www.dogjudging.com/2003/index.php

 

  

Un trampolino di lancio verso il mondo della Cinofilia Pura e dove potete trovate tutto quello che avreste voluto Sapere sul Cane e che non avete mai osato chiedere !

 

 

Per una lettura del tutto spensierata, e più finalizzata al uso quotidiano del neofita, che colga di più l’immaginazione con ottime immagini e alcune “RegolettE” d’oro ( e che non voglio citare come fonti culturali perché di fatto, secondo me non lo sono e fanno, invece, e con tutto il mio rispetto, naturalmente, già parte di quel universo di letture di carattere più divulgativo e che elaborano, ad arte, la cultura fondamentale in una interpretazione di più facile digestione e di approccio più pragmatico):

 

-        “Il Linguaggio del Cane” Editoriale Olimpia, di Roger Abrantes

-        “Ascolta il tuo cane” Salani Editore, di Jan Fennell

 

Come già dicevo, oggi, su Internet possiamo trovare di tutto e di più e sono cosciente di aver tralasciato indirizzi e titoli di notevole valore, più o meno scientifico e anche di opinione, che possono spaziare dalla Psicologia Cognitiva alla Zooantropologia, attraverso manifesti programmatici sui Metodi di educazione, magari del tutto in sintonia o in opposizione al mio modo di vedere il complesso Mondo del cane e la Cinotecnia applicata, ma, a tal proposito, mi voglio ripetere, al fine che sia assolutamente chiaro, che l’indirizzo di pensiero e informatico da me fornito è del tutto personale e quindi viziato in una prospettiva del tutto soggettiva, e che non si pone il problema di essere più o meno legittimata dalla scientificità, perché rimane ed è il mio percorso di Vita con i miei Cani.

Tuttavia, a parte Internet, che sicuramente sarete capaci di usare meglio di me, nella ricerca di una Bibliografia più estesa e anche più divulgativa, ma per ciò non meno interessante, ho trovato, recentemente, in una Esposizione di Bellezza, uno Stand, estremamente fornito di libri di cinofilia, di cui posso darvi l’indirizzo Web preso dal loro Biglietto da Visita, credendo di far cosa gradita, oltre che a voi, anche all’Azienda Libraria: www.neogea.it




 
© 2009 - 2018 Allevamento Golden Retriever "Delle Grandi Ombre" Via E. Fermi 6 BUTTAPIETRA (VR) - Italy - Telefono +39 045 6661122 | Golden Retriever
info@dellegrandiombre.it | Privacy Policy | Terms of Use | Login | Siti Internet Verona